La chitarra più famosa del mondo!

"Blackie" è probabilmente la più famosa chitarra del mondo. Fu assemblata nel 1970 da Eric Clapton prendendo le parti da ben da tre diverse Fender Stratocaster (costruite tra il 1956 e 1957). Nel 1970, Eric comprò sei Stratocaster a 100 dollari l'una al negozio di chitarre Sho-Bud di Nashville, nel Tennessee. Tornato in Inghilterra regalò tre delle sei: una a George Harrison, una a Steve Winwood e una a Pete Townshend. Delle tre rimanenti, Eric prese le parti giudicate migliori e le utilizzò per assemblare Blackie. Nel corso degli anni Eric ha definito Blackie: una "notevole chitarra" e "una parte di me". Blackie è stata la chitarra principale di Eric Clapton sia in studio che live dal 1970 al 1985, coincide praticamente con il "suono" di Eric Clapton. Fu utilizzata la prima volta al Rainbow Concert del 13 Gennaio 1973 e fu ufficialmente ritirata nel 1985. E' stata utilizzata per il Live Aid del 1985 e fu usata nel primo video di Clapton "Forever Man". Blackie è uno strumento fantastico, la sensibilità di Eric sa scegliere il meglio tra le tre Stratocaster smontate. Il risultato è una struttura perfettamente bilanciata, un corpo leggerissimo e risonante, con forme sinuose, da cui parte un manico a V di proporzioni ideali. I pickup sono particolarmente potenti per l'epoca, superano tutti i 6k quindi riescono a pilotare benissimo i tweed e poi il Music Man 212 che Clapton usa in studio e sul palco. Blackie e Clapton sono inseparabili per oltre 20 anni e producono assieme musica sublime. La chitarra si modifica col tempo, consumandosi pian piano. Il manico si assottiglia e gli slot dei tasti si allargano per i numerosi refret e per l'usura, nonostante la mano leggera del chitarrista. Clapton la usa fino al 1985, quando il guitar tech comunica che il manico non può reggere all'ennesimo refret. Fu messa in pensione, definitivamente, nell'87 perché il manico, più volte rifatto, non era più in grado di ospitare le sei corde (il raggio era passato da 7.5 " a circa 10"). Oltre ad essere presente in numerose registrazioni, Blackie è immortalata sulle cover di "Slowhand", "Just One Night", e "The Cream of Eric Clapton".
Eric Clapton ha venduto Blackie il 24 giugno 2004 alla casa d'aste Christie's di New York per raccogliere fondi per il Centro Crossroads di Antigua (un alcol e droga trattamento centro) da lui stesso fondato. Blackie è stata venduta per $ 959.500 e detiene il record della chitarra più costosa del mondo. Blackie è stata acquistata dal Guitar Center di New York. Nel 2006, il Guitar Cente annunciò di consentire al Fender Custom Shop di realizzare una copia fedele di Blackie, una Tribute series, autorizzata dallo stesso Eric Clapton. Il prototipo della Tribute Series fu suonato a Maggio 2006 da Clapton in occasione del suo cocerto alla Royal Albert Hall di Londra e il 24 Novembre 2006, il giorno successivo al Thanksgiving Day negli USA, noto come il giorno con lo shopping più intenso dell'anno (Black Friday), ne sono state messe a disposizione del marcato 275 esemplari, 100 delle quali vendute negli USA e le rimanenti nel resto del mondo.

Il giorno dell'asta da Christie's